• Luca

Sanya - i "bassifondi" di Tokyo

Aggiornato il: 3 feb 2019



Sanya e` una zona di Tokyo che il governo Giapponese ha deciso di cancellare da tutte le mappe ufficiali della citta`.

Situato tra la stazione di Minami-Senju e la stazione di Minowa, Sanya ha dato un contributo fondamentale nella ricostruzione di Tokyo nel dopoguerra, qui risiedevano i braccianti ed i manovali, chiamati "lavoratori alla giornata", persone sottopagate che lavoravano per ricostruire gli edifici e le infrastrutture di Tokyo.

Il governo costrui` in questa zona circa 300 allogi semplici, dove venivano ospitati circa 20.000 lavoratori.

Gia` nel periodo Edo, questo quartiere era una zona di passaggio commerciale molto importante, dove le merci provenienti dal Nord ed i clienti del vicino quartiere a luci rosse di Yoshiwara dovevano transitare per entrare a Edo (vecchio nome di Tokyo).

Inoltre il vicino ponte di Namidabashi, chiamato anche il ponte delle lacrime, e` il simbolo dove secoli fa i prigionieri hanno dichiarato il loro ultimo saluto ai propri cari su un canale prima di essere portati negli adiacenti campi di esecuzione di Kozukappara . Il tempio Enmeiji, a pochi passi dalla stazione di Minami-Senju, si trova vicino ai vecchi terreni di esecuzione, ricoperti nel tempo dai binari ferroviari.





Ancora oggi, passeggiando per Sanya, si puo` notare in modo del tutto evidente come questa zona residenziale sia rimasta chiusa nel passato piu` buio e cupo della storia del Giappone recente.

Una nazione capace di nascondere i suoi problemi sociali ed economici al mondo esterno, pochi sanno che il debito pubblico e` tra i piu` alti al mondo, e che la crescita demografica diminuisce costantemente anno dopo anno.

A Sanya e` possibile vedere questo specchio della societa` Giapponese, persone anziane che vivono alla giornata lungo le strade e le Shōtengai (le antiche vie commerciali), costrette in molti a casi a diventare dei senzatetto. sara` molto facile imbattersi nelle classiche abitazioni Homeless di Tokyo, fatti di Teloni blu e vecchie lamiere.



Considerata dalla popolazione di Tokyo come il quartiere dei "bassifondi", Sanya a mio parere personale e` particolarmente affascinante nella sua condizione di poverta` e abbandono, ad ogni traversa della ormai fatiscente Irohakai Shōtengai (い ろ は 会 商店 街) , il contrasto palese tra il degrado e il "futuro" della Skytree mi tocca nell`animo, mi fa riflettere, e mi viene da chiedermi quale sia il pensiero che si cela nelle persone dietro la vista di questo continuo contrasto tra ricchezza e poverta`.





Fatemi sapere la vostra opinione su Sanya...

Vi piacerebbe visitare questo tipo di quartieri a Tokyo?


Grazie a tutti per il vostro supporto.


Arigatou Gozaimasu!


VistaTokyo


265 visualizzazioni1 commento
Chi Sono

Konnichiwa a Tutti!

Mi Chiamo Luca, ho 33 anni e vivo a Tokyo dal 2016.

 

Read More

 

Contattami !!!

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com